I princìpi

Nello sviluppare gli obiettivi generali e definire le strategie educative delle attività della nostra scuola dell’infanzia facciamo riferimento ai pedagogisti M. Montessori e E. Goldschmield.

La programmazione dei nostri percorsi e il patto educativo con i genitori si basano su questi princìpi:

il bambino va rispettato per ciò che effettivamente è, ovvero “una nuova persona in formazione con un bisogno di cure fisiche, di rapporti umani e stimoli materiali”;

“le mani del bambino sono il suo maestro”: il bambino conosce attraverso il fare, le attività proposte mirano a sviluppare la creatività;

La modalità educativa è volta a prendersi cura e a favorire l’autonomia del bambino, permettendogli di scegliere liberamente il gioco da svolgere, nel rispetto dei suoi tempi e delle sue competenze, come se il bambino dicesse: “Aiutami a fare da solo”;

L’educatore offre una presenza discreta e incoraggiante, rispetta le iniziative del bambino, non lo precede, osserva per entrare in relazione con lui e per capire senza giudicare.

Nei nostri progetti educativi, definiti di anno in anno teniamo conto della composizione e delle esigenze dello specifico gruppo di bambini, cercando di privilegiare i seguenti aspetti:

– l’analisi del contesto socio-culturale nel quale ci si trova ad operare

– l’organizzazione degli ambienti educativi, in termini di arredo, suddivisione degli spazi, ecc.

– il circuito relazionale: formato dalla struttura educativa (nella figura degli operatori), dal bambino, dalla famiglia

Gli orari e i servizi

Offriamo orari flessibili con un intervallo di un’ora per l’accoglienza e un’ora per le uscite, che ci da la possibilità di un contatto individuale con ogni singolo genitore e la possibilità di raccontare ciò che il bambino sta vivendo.

Al momento dell’iscrizione è possibile concordare l’ora di entrata ed uscita e scegliere tra diverse soluzioni d’orario le strutture sono aperte dalle 7:30 alle 18:30 dal lunedì al venerdì per venire incontro il più possibile alle esigenze delle famiglie.

La cucina è interna e segue specifiche indicazioni nutrizionali in base all’età e alla stagionalità.

Le sezioni

Le nostre sezioni sono formate da bambini di età eterogenee di 3, 4 e 5 anni perché crediamo profondamente nella teoria Montessoriana: “Le nostre scuole hanno dimostrato che i bambini di età diverse si aiutano uno con l’altro; i piccoli vedono ciò che fanno i maggiori e chiedono spiegazioni, che questi danno loro volentieri. E’ un vero insegnamento, giacchè la mentalità di un bambino di cinque anni è così vicina a quella del bambino di tre, che il piccolo capisce facilmente da lui quello che noi non sapremmo spiegargli. Vi è fra loro un’armonia ed una comunicativa, come è ben chiaro esista tra adulto e bambino piccolo.

Gli insegnanti sono incapaci di far capire ad un bambino di tre anni una quantità di cose, che un bambino di cinque gli sa far benissimo intendere: vi è fra loro una naturale osmosi mentale.“ M.Montessori (La mente del bambino)

Le attività

Le attività che proponiamo, condotte dalle insegnanti, sono  finalizzate alla maturazione dell’identità del bambino, alla conquista della sua autonomia, allo sviluppo di nuove conoscenze e al divertimento. 

Gradualmente accompagniamo i bambini verso le scuole primarie inserendo sempre maggiori attività che gli permettano di affrontare la nuova avventura scolastica con sicurezza e fiducia nelle loro capacità.

Ogni momento della giornata viene curato per far si che costituisca un’occasione educativa (come le attività di vita pratica, il riordino di ambienti, l’apparecchiare i tavoli per il pranzo) favorendo così la socializzazione tra i bambini, lo sviluppo delle loro capacità cognitive e il loro equilibrio psico-affettivo.